Juste un Clou

Incisivo, rivoluzionario, il bracciale Juste un Clou diventa musa ispiratrice per gli artisti digitali.

Nel quadro di questa piattaforma creativa Cartier ha selezionato alcuni artisti acclamati con ampi consensi da migliaia di follower nelle cui performance, dalle più anticonformiste alle più poetiche, trova eco la vitalità rock di Juste un Clou. Fotografi, pittori, registi, scultori... tutti hanno avuto carta bianca per esprimere la propria interpretazione di Juste un clou de Cartier. Una collaborazione libera che si traduce in immagini ultra firmate, grafiche, romantiche, insolite provenienti da Dubai, Londra, Parigi, Berlino, New York, Shanghai e Hong Kong.

 

 

Judith Supine

Judith Supine

BIOGRAFIA
Judith Supine è un artista che vive e lavora nel quartiere di Brooklyn a New York. Ha iniziato a parlare soltanto un mese dopo aver compiuto diciassette anni. Fisicamente impossibilitato ad articolare le parole, era in grado di emettere solo suoni striduli e grugniti. Spesso Supine disegnava per comunicare con la propria famiglia. Sua madre ha conservato tutti i suoi disegni: è solo una delle ragioni per cui questa donna è una persona fantastica! Nelle sue opere Judith Supine utilizza materiali disponibili gratuitamente o a bassissimo costo: un coltello da incisione, tubetti di colla e orribili vernici da due soldi. Judith Supine recupera tali pubblicazioni rovistando nella spazzatura altrui, nelle biblioteche pubbliche, negli studi dentistici o nella collezione di giornali di sua sorella minore.

APPROCCIO DEL PROGETTO JUSTE UN CLOU
Attraversavo il Williamsburg Bridge tutte le mattine. Cominciai a immaginare di installare la scultura Juste un Clou in cima a una delle torri. Volevo creare dei mini universi magici.

ANEDDOTO/STORIA SULLE OPERE
Ho realizzato una scultura galleggiante che rappresenta mio padre con un bikini. Una domenica nuotavo nell'East River verso mezzogiorno. Mio fratello teneva una corda per riportarmi sulla spiaggia. Ha lasciato andare la corda, e la corrente mi ha trasportato a valle.

DEFINIRE JUSTE UN CLOU IN UNA PAROLA
Potere

 

 

CURTIS KULIG

Curtis Kulig

BIOGRAFIA
L'artista Curtis Kulig vive e lavora a New York. Un decennio fa "Love Me", la sua personalissima supplica, intrisa di leggerezza e ironia, è diventata parte integrante del tessuto urbano e ha saputo conquistare un pubblico affezionato, che ha proposto innumerevoli reinterpretazioni dell'opera all'insegna dell'ottimismo. La produzione dell'artista consiste in dipinti e disegni, spesso realizzati in serie, in cui Curtis Kulig esplora la propria vulnerabilità emotiva.

APPROCCIO DEL PROGETTO JUSTE UN CLOU
Juste un Clou di Cartier è stato creato nella New York degli anni '70. Era un'epoca di passioni sfrenate e impulsive, in cui anche la normalità poteva diventare stravagante – basta chiedere a chiunque abbia frequentato la Factory di Warhol o lo Studio 54. Per questo ho voluto scegliere delle parole che rispecchiassero quel periodo, ma che avessero un senso anche oggi. Ho reso questo gioiello dalla forte carica emotiva il protagonista del mio progetto, sostituendo tutte le O. La lettera O, così rotonda e inclusiva, è perfetta per rappresentare il concetto. Per me il senso di questa creazione va molto al di là delle parole: ciò che amo è il movimento dei caratteri, il loro dinamismo.

ANEDDOTO/STORIA SULLE OPERE
Creo molti cortometraggi. Mentre lavoravo a questo progetto montavo video di cantieri con un sottofondo di musica classica. Forse è stata la forma di chiodo ad ispirarmi.

DEFINIRE JUSTE UN CLOU IN UNA PAROLA
Intramontabile

 

 

Molly Catherine Scannell

Molly Catherine Scannell

BIOGRAFIA
Mi piace sgattaiolare via e osservare di nascosto il mondo che mi circonda, con un grande sorriso e tanta curiosità. Tutto ciò che faccio nasce dalla passione e dal desiderio: sono queste le mie fonti d'ispirazione indispensabili.

APPROCCIO DEL PROGETTO JUSTE UN CLOU
Senza dubbio, il processo creativo è la parte che preferisco del mio lavoro: sfogliare le riviste e i blog più di tendenza, catalogare immagini su Pinterest e prendere appunti sulle cose che preferisco e che mi sembrano “giuste”. Collaborare con Cartier è stato molto stimolante. Il messaggio di Juste Un Clou è fresco e sincero - è il genere di lavoro amo fare di più. “Quel che conta di più di questo bracciale unico è che Juste Un Clou è molto più di un prodotto: è uno stile, è qualcosa che si desidera, è una parte di sé.” È OVVIO quindi che sono entusiasta di questa collaborazione!

ANEDDOTO/STORIA SULLE OPERE
Come accade con gli estranei che ci sono familiari, rimuovere il senso di “identità” nell'arte offre l'opportunità di raccontare una storia in senso più ampio o su un livello totalmente differente.

DEFINIRE JUSTE UN CLOU IN UNA PAROLA
Mutevole

 

 

Andrew Westermann

Andrew Westermann

BIOGRAFIA
Residente a Colonia, l'artista ha anche lavorato come modello a livello internazionale. Durante la sua esperienza nel mondo della moda ha imparato molto sull'arte e sulla bellezza. Le sue opere nascono dai viaggi, dal fascino per la morte e da una visione romantica della vita. Pennellate semplici ma eleganti, teschi, poesie e colori a contrasto definiscono le sue suggestioni artistiche.

APPROCCIO DEL PROGETTO JUSTE UN CLOU
Per me Cartier rappresenta l'eleganza, la raffinatezza e l'esclusività. L'obiettivo - impegnativo ma anche entusiasmante - di questa collaborazione è di fondere questi ideali ai miei. Non confrontandosi, ma completandosi a vicenda. Esaltare la bellezza di un oggetto con un tocco elegante e una pennellata d'oro. Aggiungere il rosso scuro e misterioso, simbolo di Cartier, ai miei inconfondibili scheletri. Ho una percezione romantica del mondo e penso che in fin dei conti siamo fatti di ossa, amore e lacrime: tre elementi che tutti abbiamo in comune.

ANEDDOTO/STORIA SULLE OPERE
Se vuoi che la gente non dimentichi ciò che hai fatto, devi lasciare qualcosa di più delle tue semplici ossa.

DEFINIRE JUSTE UN CLOU IN UNA PAROLA
Immortale