Les Heures de Parfum

Les heures de parfum

 

L’ALTA PROFUMERIA CARTIER,
UN MANIFESTO CREATIVO

Una collezione che lascia CARTA BIANCA
al nostro Naso Parfumeur Mathilde Laurent.

Un omaggio all'ARTE DEL PROFUMO E ALLA SUA STORIA

L'esplorazione di grandi TEMATICHE OLFATTIVE

MATERIE PRIME scelte liberamente

Due prestigiosi FIFI AWARDS

Ogni Heure de Parfum è l'espressione dello stile olfattivo di Cartier

 

 

TUTTE LE HEURES

 

L'Heure Promise

I. L'Heure
Promise

Era tempo di cogliere la vita,
nella freschezza vivace delle prime ore del giorno.
Petitgrain, ERBE FRESCHE, all'alba di ogni intenzione.
Amare, credere, creare: tutto sembrava possibile.
Doveva solo lasciarsi andare al giorno, nella culla del suo rassicurante candore.
IRIS, incedere o volare nei primi bagliori della primavera dell'esistenza.
Era l'ora di cogliere il nuovo,
come una terra intatta, lambita dalla speranza, baciata dalle promesse.
Ancora un'ora, prima che tutto il resto accadesse.
Prolungare l'istante, preservarlo: L’HEURE PROMISE di Cartier.
Un manto di sandalo soffice e caldo,
per uscire dalla notte senza disturbare il sonno. All'esterno, lo sento
come un velo di tulle. NOTE MUSCHIATE,
una fragranza solo mia, quella del destino
che si dispiega, di un'avventura da vivere, della determinazione ad esistere.

ACQUISTARE L'HEURE I

 

 

II. L'Heure
Convoitee


Voleva il rosso,
per il rosa dell'emozione,
per il carminio di labbra morse. Polpa di fragola,
fiore all'occhiello senza pari né emuli.
Avvicinarlo, sfiorarlo, turbarlo, senza drappi, senza pudori,
velata appena di una sensualità ribelle e vaporosa. CREMA DI MARRONI.
Niente più paure, solo una cadenza danzante, nell'aura
di un velluto di scena. Note iridate, quando il corpo guida la luce.
La mia spalla, guarda, è lei il velluto. NOTE DI GAROFANO,
la schiena si inarca, ondeggia, evapora,
poi torna più intensa che mai.
Le gambe giocano, con smorfie sdegnose.
Sai dire di no alle mie gambe? Al mio collo? Alla mia schiena?
Sono io, guarda, la tua amante svelata, l'HEURE CONVOITÉE,
la danzatrice cipriata, nuda sotto l'organza,
i cui rossori nascosti ridono e volteggiano. Note rosa-rosso.
NOTE VERDI FRESCHE.
E se scegliessi di darti del Lei, giusto il tempo dello spettacolo?
Se fossi per un attimo come Juliette Gréco?
"Déshabillez-moi"*, diceva,
Mi svesta. Ma non troppo presto, non troppo in fretta.
Sappia prima desiderarmi, sappia prima sedurmi...
*"Déshabillez-moi", testo di Robert Nyel, musica di Gaby Verlor

ACQUISTARE L'HEURE II

L'Heure Convoitee

 

 

L'Heure Vertueuse

 

III. L'Heure
Vertueuse

Corri in giardino,
cogli il rosmarino…
Voglia di filastrocche,
della semplicità gaia degli aromi selvatici.
Piante sapienti, balsamo per il corpo e per lo spirito,
infusioni d'animo e di gioia. Lentisco,
un toccasana per la malinconia.
TIMO, ricetta d'erborista, segreto officinale,
vertigine amara, verde follia. Verbena,
un poco dispettosa: rinascita, bontà, serenità.
ASSENZIO, benessere e ispirazione.
Lavanda, dalle virtù rasserenanti.
NOTE DI MANDORLA
Fiorin fiorello, l'amore è bello…

ACQUISTARE L'HEURE III

 

 

 

IV. L'Heure
Fougueuse

L'orizzonte si diradava,
lasciando spazio a sogni di fuga.
Alba o crepuscolo?
Un istante dall'aroma di erba medica e terra promessa.
Un sussulto intimo d'estate.
Magnolia, BERGAMOTTO.
Un'occasione da cogliere al volo, come si salta al collo della vita,
NOTE di CRINIERA. E la corsa ebbe inizio.
Insieme, affrontavano le sfide. Vetiver, in un corpo a corpo.
MATE, dalla chioma lucente
Complici del proprio rapimento, briganti romanzati
di un amore a briglia sciolta. Note muschiate.
Cavalcata al galoppo. Altera e imperiosa, L’HEURE FOUGUEUSE
precipitava verso la libertà. Lavanda.
Nell'aroma caldo del fieno battuto dalla tempesta.
CUMARINA, muschio di quercia.

ACQUISTARE L'HEURE IV

L'Heure Fougueuse

 

 

L'Heure Brillante

 

VI. L'Heure
Brillante

Un istante come un fremito di energia,
ad alta tensione.
Limone, LIME. L'imprevisto dettava legge. La partenza era prossima.
Il mondo, fuori, correva. L'ora in cui tutto si accende,
neon di voglie e di consumo.
Non vietarsi nulla, inebriarsi di note acidule, palpare il vibrato della strada,
correre sul selciato, impresa selvaggia e sfrontata.
E brindare alla vita, note di gin, alla notte che scende,
alle feste vere,
a quelle che inventeremo, ebbrezza dopo ebbrezza.
È tempo di sprazzi. ALDEIDI, la felicità dà il là.
È tempo di effervescenza, di fantasie, di brividi di vitalità.
L’HEURE BRILLANTE:
una goccia, piccante.

ACQUISTARE L'HEURE VI

 

 

 

VII. L'Heure
Defendue

Non sottrarsi alla voglia,
non rifiutare nulla
di questa segreta voluttà. Note ambrate.
Irragionevole, è vero.
Colpa della sua pelle, d'oro e di seta. SANDALO,
velluto soleggiato,
dolce, splendido, caldo. Tolù, ne immagino il gusto.
Proibito, ossessionante.
Non sottrarsi alle voglie, abbandonarsi all'aura magnetica.
NOTE MUSCHIATE,
il soffio sottile dell'HEURE DÉFENDUE.
Soccombere alla sua tentazione dolce e sorda. Patchouli.
Sortilegi ed ebbrezze. VANIGLIA.
Dolci di nero assoluto, cacao amaro.

ACQUISTARE L'HEURE VII

L'Heure Defendue

 

 

L'Heure Diaphane

 

VIII. L'Heure
Diaphane

Il mondo al risveglio.
Vestiva il mattino.
Fresco, gioioso, pulito. Una traccia dolce di luce
a fior di ciglia. Note peonia,
immergersi nudi nella sua trasparenza cristallina.
La vita si schiudeva, ROSA. Bocca, nuca, spalle.
Entrava nell'aria con aria innocente,
fresca e vezzosa. Note di litchi.
Come un sorriso ancora bambino.
Tutto sembrava nuovo e luminoso,
alla fonte fiorita dei fili d'argento. LEGNI AMBRATI,
in quell'HEURE DIAPHANE raggiante,
splendente, avvolgente. Iononi,
in una nube di emozioni pure.

ACQUISTARE L'HEURE VIII

 

 

X. L'Heure
Folle

Se giocassimo ad aver fortuna,
vinceremmo per certo
milioni di desideri, di champagne e di ingressi trionfali.
Avremmo il mondo ai nostri piedi. D'un batter d'ali, lo attraverseremmo.
Saremmo cercatori di diamanti,
principesse del jet set, degustatori di carati.
I rossi: ribes, BACCHE ROSSE, granatina.
I blu: MIRTILLO, ribes nero, MORA, violetta.
I verdi: note di foglie, EDERA, bosso, SHISO.
E i bianchi: ALDEIDI, poligono.
Saranno amici, maghi, produttori di miracoli...
Punte di bacchette magiche...
E noi sceglieremo la seta per dormire e l'euforia per vivere.
Avremo vasche di champagne
e coupé rossi fiammanti. L’HEURE FOLLE
applaude al mio passaggio, altezza della mia imperiale fantasia.

ACQUISTARE L'HEURE X

L'Heure Folle

 

 

L'Heure Perdue

XI. L'Heure
Perdue

Che importa la realtà palpabile,
sensibile, concreta...
quando l'altrove è a portata di mano?
Se viaggiare nel tempo fosse possibile,
sulla soglia de L’HEURE PERDUE,
tutto il resto cesserebbe di esserlo.
E insieme ci abbandoneremmo al piacere di una madeleine ritrovata.
Dolcezza squisita, memoria universale,
sogno di tutte le infanzie.
Dove nasce quest'ora carnale, dal profumo di latte,
familiare e che riecheggia il passato?
In un ricordo cipriato d’eleganza, ELIOTROPINA,
nella bramosia dell'altro?
Voluttuosa e intima, MUSCENONE,
come il profumo della conoscenza.
Deve forse tutto alla scienza, capace di far credere
alla natura quando è all'opera l'alchimia.
Esplora l'artificio in un precipitato di molecole di sintesi.
Prima dama, la VANILLINA,
aldeide sensuale
dall'aura di seta, aleggia sull'undicesima ora,
l'ora perduta e progressista.
Sfida il mito della bellezza NATURALE. E lo sfata.

ACQUISTARE L'HEURE XI

 

 

XII. L'Heure
Mysterieuse

Il silenzio avanzava, ne sentivamo i passi e
il respiro, lo ascoltavamo rodere come il desiderio.
La calma aveva odore d'effimero. La vita si addormentava,
lenta, gelsomino, e pesante, PATCHOULI.
Tempo di prestare l'orecchio al battere del polso, sull'orlo dell'abbandono,
come un conto alla rovescia nel rovescio di sé.
Un viaggio nell'intimo, in cui tutto si immerge e si scioglie.
Tempo di ripiegare, di scappare, di convergere
nell'epicentro sacro della persona,
nel luogo in cui la coscienza si posa.
Era giorno, resina di elemi, CORIANDOLO?
Oppure notte, incenso, OLIBANO?
Presto sarà tempo di lasciare la penombra, ginepro rosso.
Ma non adesso. Assaporiamo, prima,
L’HEURE MYSTÉRIEUSE. Solo un'ora, non un attimo di più.
L'ora misteriosa, che scocca nel ventre e riconduce all'origine di sé.

ACQUISTARE L'HEURE XII

L'Heure Mysterieuse

 

 

La Treizieme Heure

 

XIII. La Treizieme
Heure

Ci sono momenti,
come questo, in cui tutto si trasforma,
in cui reale e irreale si confondono. Minuti di precisione esatta,
note di cuoio, MATE, betulla, attimi desiderati, NARCISO,
istanti di metamorfosi tra luce ed ombra, bergamotto.
Tempi in cui si respira il vuoto e si sfida l'avventura.
Patchouli, dove giunge LA TREIZIÈME HEURE,
sensuale, VANIGLIA, e fatale, sulla pelle.
Come un sentimento, una vertigine
ignota e squisita. A non farci più distinguere il vero dal falso,
la notte dal giorno, a lasciarci nel vago chiaroscuro della vita,
in cui tutto è unico e possibile.

ACQUISTARE L'HEURE XIII

The Art of Creation