Indietro

CARTIER WOMEN'S INITIATIVE AWARDS

Cartier Women’s Initiative Awards


 

AMERICA LATINA

Cartier Women's Initiative Awards - Paula Gomez

Paula Gomez, Brasile

Epistemic: un dispositivo in grado di avvertire fino a 25 minuti prima i pazienti e chi li assiste di un imminente attacco epilettico.

Audace: “La cosa più audace che abbia mai fatto è stata aprire la mia azienda”.

AMERICA DEL NORD

Cartier Women's Initiative Awards - YiDing Yu

YiDing Yu, Stati Uniti

Twiage: piattaforma digitale che consente di trasmettere dati in tempo reale dall’ambulanza all’ospedale.

Impegno: “Il mio impegno per un futuro migliore consiste nel dare voce agli altri”.

EUROPA

Cartier Women's Initiative Awards - Kristina Tsvetanova

Kristina Tsvetanova, Austria

Blitab Technology: tablet tattile per non vedenti e ipovedenti.

Libertà: “La libertà è essere se stessi, non avere rimpianti né preoccupazioni”.

AFRICA SUBSAHARIANA

Cartier Women's Initiative Awards - Melissa Bime

Melissa Bime, Camerun

Infiuss: banca del sangue online che raccoglie e consegna donazioni di sangue agli ospedali.

Libertà: “Libertà è avere l’opportunità di essere autenticamente se stessi”.

MEDIO ORIENTE E NORD AFRICA

Cartier Women's Initiative Awards - Siroun Shamigian

Siroun Shamigian, Libano

Kamkalima: piattaforma online che utilizza l’intelligenza artificiale e l’analisi di dati per aiutare a insegnare e a imparare la lingua araba.

Libertà: “Libertà è la capacità di esprimere se stessi”.

ASIA-PACIFICO

Cartier Women's Initiative Awards - Swati Pandey

Swati Pandey, India

Arboreal Agro Innovations: produzione su scala industriale, integrata verticalmente, di stevia, dolcificante sostituto dello zucchero naturale al 100%.

Audace: “La cosa più audace che abbia mai fatto è stata avviare una mia attività”.