Cartier e il Medio Oriente

Capitolo 4: Cartier e il Medio Oriente

Indietro

Nei primi anni del XX secolo, Louis Cartier scopre l’universo artistico legato all’Islam. È un incontro fecondo, uno shock estetico. Fervido collezionista, appassionato d’arte e curioso verso le culture altre, il gioielliere percepisce tutta l’intensità dei motivi islamici, a metà tra stilizzazione e astrattismo. Nel 1911 il fratello Jacques parte alla volta del Golfo per intessere le prime relazioni commerciali, preparando così la strada allo stile destinato a divenire uno dei pilastri del variegato repertorio espressivo della Maison.