OROLOGIO 
TONNEAU

CARTIER PARIS, 1908

Oro giallo, un cabochon di zaffiro, cinturino in pelle. 

Movimento rotondo calibro 10HPVM LeCoultre, dorato, 18 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere bimetallico, spirale piatta. 

Venduto alla contessa Hohenfelsen, moglie morganatica del granduca di Russia Pavel Aleksandrovič Romanov e una delle più importanti clienti di Cartier.

2,95 x 2,30 cm (cassa)

Primo gioielliere a definire i codici estetici dell'orologeria moderna, Louis Cartier ritiene, contrariamente ai suoi colleghi, che la bellezza di un orologio non dipenda esclusivamente dagli elementi ornamentali. Il volume, le linee e le proporzioni, l'aspetto del metallo nonché il rapporto tra la cassa e il bracciale sono fattori altrettanto importanti. Ben presto, si interesserà agli orologi cosiddetti "di forma", termine riferito agli orologi dotati di cassa avente forma diversa da quella rotonda. Gli orologi "Tonneau" del 1906, quelli di forma quadrata, realizzati a partire dal 1908, e i modelli "Tortue" lanciati nel 1912 rappresentano i primi esempi di una nuova interpretazione dell'orologeria ad opera di un gioielliere innovativo. In seguito, Cartier continuerà ad immaginare forme sempre nuove, spesso audaci e talvolta eccentriche, ma sempre raffinate.

OROLOGIO
TORTUE

CARTIER PARIS, 1919

Platino, un cabochon di zaffiro, cinturino in pelle. 

Incisione sul fondo cassa: From the personnel American officer’s Hotel Paris, May 17th 1919. 

Movimento rotondo calibro 126 LeCoultre, decorazione fausses Côtes de Genève, rodiato, 8 regolazioni, 19 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere bimetallico, spirale Breguet.

3,25 x 2,25 cm (cassa)

OROLOGIO
CON LUNETTA INCURVATA

CARTIER PARIS, 1965

Oro giallo e rosa, cinturino in pelle. Corona di carica piatta zigrinata. 

Movimento rotondo calibro 496 LeCoultre, decorazione fausses Côtes de Genève, rodiato, 15 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere monometallico, spirale piatta.

2,8 x 2 cm (cassa)

OROLOGIO
CRASH

CARTIER PARIS, 1967

Oro giallo, un cabochon di zaffiro, cinturino in pelle. 

Movimento di forma tonneau calibro 840 LeCoultre, decorazione Côtes de Genève rodiato, 17 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere monometallico, spirale piatta. 

Secondo la tradizione questo modello deve la sua originale forma all'interpretazione di un orologio danneggiato in un incidente.

4,25 x 2,50 cm (cassa)

OROLOGIO
MAXI OVAL

CARTIER LONDON, 1969

Oro giallo, un cabochon di zaffiro, cinturino in pelle. 

Movimento di forma tonneau calibro 840 LeCoultre, decorazione Côtes de Genève, rodiato,17 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere monometallico, spirale piatta.

5,25 x 2,28 cm (cassa)