Dagli anni '20, Cartier incoraggia gli orologiai a concepire meccanismi di minuscole dimensioni per le sue preziose creazioni orologiere. Così, la cassa si confonde nel decoro gioielliero fino a mimetizzarsi completamente. I più piccoli movimenti meccanici mai realizzati prima sono ben presto utilizzati dal gioielliere per i suoi "orologi baguette", ornamenti femminili decisamente moderni che riscuotono un grande successo nel periodo tra le due guerre.

 

 

OROLOGIO
CON COPERCHIO

CARTIER PARIS, 1928

Platino, diamanti tondi, due diamanti di forma pentagonale, diamanti taglio baguette, diamanti di forma carré, semisfera e taglio 8/8. Bracciale sinuoso e articolato ornato di diamanti taglio brillante e serti clos. 

Movimento rettangolare Duoplan calibro 104 LeCoultre, rodiato, 8 regolazioni, 17 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere bimetallico, spirale piatta.

17,5 cm

 

OROLOGIO BAGUETTE

CARTIER PARIS, 1932

Platino, oro rosa, un cabochon di rubino di forma triangolare. 

Movimento rettangolare Duoplan calibro 101 LeCoultre, decorazione fausses Côtes de Genève, rodiato, 2 regolazioni, 16 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere bimetallico, spirale piatta. 

Descritto nei nostri archivi come il più piccolo, questo esemplare ospita il più piccolo movimento meccanico al mondo (14 x 4,80 x 3,40 mm). Appartiene alla famiglia dei Duoplan, in cui l'organo regolatore si trova su un livello al di sopra dei ruotismi, concezione che consentiva di ridurre la larghezza dei movimenti. 

Venduto al principe Tikka Rajah di Kapurthala.

Larghezza 0,61 cm

OROLOGIO

CARTIER PARIS, 1938

Oro giallo, citrini sfaccettati. 

Movimento rettangolare Duoplan calibro 403 LeCoultre, rodiato, 15 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere bimetallico, spirale piatta.

Larghezza del bracciale 2,5 cm

PENDULETTE IN MINIATURA CON PRISMA

CARTIER PARIS, 1952

Oro giallo, cristallo di rocca. 

Movimento rotondo calibro 427 LeCoultre, rodiato, 17 rubini, scappamento ad ancora, bilanciere monometallico, spirale piatta. 

Il quadrante appare per riflesso se la pendulette è posta frontalmente, secondo un'angolazione precisa. 

Venduta al principe Ali Aga Khan, figlio di Aga Khan III.

2,85 x 1,74 x 1,74 cm